fbpx
Cerca
Close this search box.

IL BAMBINO AD ALTA COMPLESSITÀ ASSISTENZIALE: INVISIBILE MA VERO

25

NOV

2016

Negli USA li chiamano globalmente “bambini con bisogni speciali di cura” e questa categoria rappresenta una delle voci più consistenti in termini di impegno assistenziale in ambito sanitario.
E in Italia di quanti bambini/famiglie stiamo parlando? Quali sono i loro bisogni sanitari e sociali? Quali i risvolti emotivi e psicologici della vita di queste famiglie? Il nostro welfare, pure declinato in tanti mini welfare regionali, che risposte dà a questi pazienti e queste famiglie? Al di là delle necessarie attenzioni specialistiche di 3° livello come impatta la “care” di questi bambini nell’attività di un reparto di pediatria o di un ambulatorio del pediatra di famiglia? Come impostare, pensare, programmare un approccio abilitativo? Quali i problemi a cui dare risposta nella dimissione da una TIN del bambino ad alta complessità assistenziale o nella gestione dello stesso in un Pronto Soccorso Pediatrico? Quali le maggiori attenzioni chirurgiche necessarie? Ed infine, per passare dalle parole ai fatti, quali esperienza concrete possiamo conoscere per una gestione sostenibile di queste esperienze di “vita speciale” a livello territoriale?
A tutte queste domande si cercherà di dare una risposta con semplicità e concretezza durante i lavori del CONVEGNO IL BAMBINO AD ALTA COMPLESSITA’ ASSISTENZIALE: INVISIBILE MA VERO in calendario il prossimo venerdì 25 novembre  presso l’Auditorium ASST Lariana a San Fermo della Battaglia (Co), una giornata di studio voluta dalla Cooperativa Sociale Agorà 97 onlus in collaborazione con ASST Lariana, Fondazione Monza e Brianza per il Bambino e la sua Mamma e Fondazione Maddalena Grassi il cui Direttore Scientifico è il Dottor Angelo Selicorni – Direttore della SC di Pediatria dell’Ospedale Sant’Anna di San Fermo della Battaglia.

Organizzatore:

Agorà 97 e Expopoint

Data:

25

NOV

2016

Luogo:

Auditorium ASST Lariana-San Fermo della Battaglia